Proteggi i tuoi figli da questo inganno!

mangiare consapevoli
mangiare consapevoli

L’uso degli ingredienti di qualità è una scelta consapevole che si prende, usare prodotti di scarsa qualità lo è anche!

Chi usa prodotti di qualità non si deve limitare alla parola del venditore o le scritte sulla confezione.

Di solito più si scrive sulla confezione più ci sono delle insidie che si vogliano nascondere.

Per legge tutti i produttori hanno l’obbligo di dichiarare cosa mettono nei loro prodotti, ma noi li sappiamo leggere davvero?

Cercheremo di capire insieme i vari ingredienti dannosi da evitare.

Ingredienti che si possono anche chiamare “silent killer” o assassini silenziosi.

Sono quei ingredienti che servono per dare un “gusto” in più e che agiscono a volte come vera e propria droga per quanto riguarda gli effetti sul cervello.

Olio di Colza

L’olio di colza è comunemente usato nei prodotti vegani ed è instabili, diventa rancido e subisce ciò che viene chiamato ossidazione.

Reagisce con l’ossigeno presente nell’aria formando aldeidi e perossidi lipidici.

L’olio di colza è derivato dal seme di colza, che viene prodotto riscaldando e quindi schiacciando il seme per estrarre l’olio. Viene quindi lavato in esano per estrarre l’ultimo olio: l’esano è una neurotossina. Viene quindi raffreddato e sbiancato per rimuovere il colore.

Omega 6 vs Omega 3:

Un cucchiaio di olio di colza contiene 2.610 mg di acidi grassi omega-6 e 1.279 mg di acidi grassi omega-3. Il rapporto dev’essere 1:1 e non dev’essere mai 2:1 .

Inoltre, gli omega 3 nell’olio di colza provengono da ALA (acido alfa linoleico) e sono attivi soltanto dal 1%-3%, quindi per la maggior parte inattivi ed inutili perché ha bisogno di essere fermentato per essere attivato.

La Soia

Proteine ​​di soia:
Fitoestrogeni, strutturalmente simili agli estrogeni e in grado di interagire con i suoi recettori nel corpo – imitano gli estrogeni reali nel tuo corpo.

I prodotti di soia contengono elevate quantità di fitoestrogeni noti come isoflavoni. I diversi tipi di isoflavoni includono genisteina, daidzeina e gliciteina – questi hanno dimostrato di attivare i recettori degli estrogeni mentre contemporaneamente riducono l’attività del recettore degli androgeni.

La soia è anche molto “goitrogenica”, il che significa che interrompe la produzione di ormoni tiroidei: l’attività tiroidea soppressa è la principale causa di basso livello di testosterone negli uomini di oggi.

Poiché sono strutturalmente simili agli estrogeni, possono interagire con i suoi recettori nel corpo – imitano il vero estrogeno nel tuo corpo.

Acido fitico:

L’acido fitico, noto anche come inositolo esafosfato (IP6), ha sei gruppi fosfato attaccati, il che significa che è altamente carico, il che gli conferisce le sue proprietà “leganti”.

In termini semplici, l’acido fitico si lega a minerali, metalli e qualsiasi altra cosa su cui può mettere le mani e le porta fuori dal corpo con esso.

Quindi ci estingue le scorte dei minerali e dei metalli essenziali per svolgere le funzioni quotidiane.

Questo killer è molto insidio e dobbiamo fare particolare attenzione leggendo bene le etichette, poco non fa male ma quantità giornaliere alte sono pericolose.

Estratto di lievito (glutammato monosodico) – GMS

Tecnicamente l’estratto di lievito non è considerato GMS, ma contiene glutammati: contiene glutammati presenti in natura, ma non tanto quanto MSG.

Il glutammato (in MSG) è uno dei neurotrasmettitori più comunemente usati dal cervello, ma ciò non significa che sia sicuro da ingerire – non lo è.

Questo perché il corpo produce glutammato solo in piccole concentrazioni, mentre quando si consuma glutammato come additivo nel cibo, la sua concentrazione è significativamente più alta – troppa eccitazione per il cervello.

Il glutammato si produce per creare emozioni nel corpo eccitazione, felicità ed ansia.

Ma troppo ci crea una sensazione di dipendenza, e questo purtroppo è l’arma segreta dei fastfood, è presente nelle salse e nei formaggi processati.

Vitamine sintetiche (B12)

Ad alcuni prodotti sono aggiunte vitamine, come la B12 sotto la forma di cianocobalamina.

La cianocobalamina è una sostanza chimica sintetica e prodotta artificialmente in un laboratorio. I produttori di fascia bassa utilizzano la cianocobalamina, in quanto è economica, soprattutto se acquistata in grandi quantità.

È stato scoperto che è una molecola estremamente tossica e velenosa (cianuro) che deve essere rimossa dal tuo corpo dal fegato. Il processo di rimozione della cianocobalamina dal fegato consuma “gruppi metilici” nel tuo corpo che sono necessari per combattere cose come l’omocisteina (alti livelli causano malattie cardiache.)

La perdita di gruppi metilici dal tuo corpo consuma antiossidanti, come il glutatione, che peggiora la tua salute generale piuttosto che aiutarla.

La metilcobalamina, a differenza della cianocobalamina, esiste naturalmente e non contiene molecole tossiche. È pre-metilato, il che significa che è pronto per essere utilizzato immediatamente dalla tua biochimica (non è necessario convertirlo, come la cianocobalamina).

Mangiamo consapevoli!

L’unica formula NON MAGICA per dimagrire

Quasi tutti abbiamo desiderato almeno una volta nella vita che ci sia una formula magica per dimagrire in un’istante. Poi arriva la scienza a soddisfare questo desiderio, con gli interventi per ridurre lo stomaco o addirittura eliminare del tutto. Facendo così hanno pensato bene anche a deviare il cibo ingerito direttamente all’intestino, come se lo stomaco non servisse! Poi vivono il resto della vita coi medicinali per compensare, roba da matti!

Ci danneggiamo gli organi per poi curarli, creiamo il malessere noi stesso e poi paghiamo una fortuna per la cura, è peggio che bruciare i soldi a fumare!

Ovviamente qua non parliamo di casi estremi, ma di gente normale che ingrassa volutamente, per rientrare nella categoria di OBESI, così possono fare l’intervento!

Comunque, l’unica formula che funziona da sempre è soltanto una … Deficit calorico!!

Bilancio calorico

Come in economia, qua funziona uguale, il nostro corpo è una banca, per fare certe operazioni ha bisogno di soldi (calorie bruciate), questi calorie li prendi da due fonti , le riserve (il grasso depositato) e le entrate (sotto forma di cibo ingerito). Se incassa più soldi di quanto spende li stocca come riserva, altrimenti compensa con le riserve per bilanciare le uscite.

La formula Non Magica è:

Entrate < Uscite

Cioè le calorie in entrata devono essere minore di quelle in uscita, questo è da sempre è stato il linguaggio del corpo e sempre lo sarà. Rispettate questa regola e perderete decine di Kg e risparmiate tutti i vostri soldi spesi sui ciarlatani.

Cos’è cambiato che ingrassiamo tutti adesso?

Oltre ai soliti discorso del mancato movimento e le calorie, la causa della nostra non efficienza è dovuta all’alimentazione scorretta, semplice esempio l’ho scritto in un articolo sul potassio che ti invito a leggere Qui. Il cibo non biologico è molto povero di sostanze nutritive, non coprono il nostro fabbisogno giornaliero, al medio termine vediamo i risultati evidenti ma non subito.

Scegliere di integrare vitamine e minerali da una azienda seria con risultati comprovati è una scelta intelligente, non quelli che trovate al supermercato, a volte neanche in farmacia!

Da qui rispondo ad una domanda che mi viene fatta molto spesso, visto che lavoravo per una catena multinazionale di ristorazione veloce, il cibo lì per se non fa male, ma pensiamola in maniera diversa! Tu stai ingerendo calorie “vuote”, come se portassi una borsa piena di monete da 1 centesimo in banca, sono pesantissime da portare, ma il valore è talmente basso che ti chiedevi se era meglio fonderli e venderli al kilo! Ecco qua è la stessa cosa, calorie che spesso coprono il tuo fabbisogno giornaliero ma ti lasciano con la fame e un bilancio non positivo dei micronutrienti.

Qua la nostra missione di preparare cibo slow food per conservare i micronutrienti, biologico per avere il massimo, e servito in stile fast food! vedi il nostro menù.

Quello che ha funzionato per me

Ho sempre avuto difficoltà a bruciare grassi in eccesso, finché non ho provato il digiuno intermittente. Una tecnica così semplice che la può fare chiunque e porta solo benefici, devi essere disposto mettere in discussione convenzioni ereditate dai nonni senza motivo logico, per esempio l’importanza della colazione la mattina.

In sostanza, si tratta di eliminare un pasto, mangiare due pasti in un arco di 6 ore, e digiunare dal introdurre calorie in qualsiasi forma per 18 ore. Puoi bere acqua, tè o caffè ma senza zucchero. Niente succhi di frutta o cose simili!

Dev’essere un percorso graduale per non scoraggiarci al primo brontolino di stomaco, mediamente in una settimana ci si arriva ad eliminare un pasto tranquillamente, la cosa bella è che potete mangiare quanto volete nel arco delle 6 ore fino alla sazietà. Tutto bello vero? un cambio equo, qualcosa per qualcosa!

Ci sono regole da rispettare però, come sempre arriva il però …

  1. Prendere nota e calcolare tutto quello che si mangia (tramite certe App adesso è facile, esempio MyFitnessPal o Lifesum ).
  2. raggiungere tutti gli obiettivi tutti i giorni (calorie, carboidrati, proteine, grassi, vitamine, minerali, fibre).
  3. Puoi aiutarti con i blocca appetito naturali, esempio: caffè, acqua con due cucchiai di aceto di sidro di mele, acqua con il lime)
  4. Decidi quale pasto saltare, colazione o cena, io ad esempio salto la colazione, mi sento molto più produttivo ed energetico per partire bene la giornata,
  5. dall’ultimo pasto, conta 18 ore. Spesso io ceno alle 21 poi il giorno dopo mangio alle 15.
  6. Fai almeno una camminata veloce di 30 minuti al giorno con un buon audiolibro da ascoltare, così rendi il tempo produttivo e di qualità!

Vedrai che col tempo arriverai a mangiare solo un pasto al giorno e riuscirai a fare molte più cose nella giornata perché risparmi un sacco di tempo.

Mi serve energia!

So cosa stai pensando, ma io senza mangiare non ho energia … a meno che non sei un maratoneta che ha la gara lo stesso giorno, non ti serve il mangiare così tanto, basta tracciare le calorie con le App indicati sopra e te ne accorgerai che mangiamo molto più di quanto ne abbiamo bisogno.

Spesso è al contrario, PROVARE per credere. Prova il digiuno per almeno 4 settimane e dimmi poi come ti senti.

Benefici

  1. Più produttività e più energia da spendere al giorno.
  2. Meno tempo a preparare i pasti e meno tempo perso a digerire.
  3. Miglior risposta dell’insulina, dovuta al riposo e recupero del pancreas.
  4. Aiuta a bruciare meglio i grassi se rispettare la formula (entrata < uscita).
  5. Più controllo su cosa si mangia e sulla qualità degli alimenti.

Ora che avete le informazioni andate ad approfondire per raggiungere il vostro obiettivo!

Mangia Sano, Bio e Baladì!

La missione del nostro Blog

La missione del blog della nostra piadineria e paninoteca Baladì Grill è molto semplice e diretta, deriva da documentazione e lettura da più di 8 anni nel campo dell’alimentazione e del benessere.

Mi chiamo Bilal, ho messo insieme le mie passioni e l’ho fatta diventare una missione di vita, cioè aiutare chi vuole capire di più sul suo corpo.

Attraverso la mia esperienza col mio corpo, posso contribuire ad aiutarti a capire il tuo.

Posso affermare senza dubbi che sono il massimo esperto nel campo dell’alimentazione e del benessere DEL MIO CORPO, ognuno di noi può diventarlo se vuole, ed io posso aiutarti.

Infatti citerò sempre le fonti da dove prendo le mie notizie così anche tu potrai cercare a capire altre cose attraverso gli stessi fonti.

Non essere pigro

Dubita sempre la mia parola, scrivo quello che ha funzionato per me, non sono ne un medico ne nutrizionista come detto prima, ma sono convinto che tu conoscerai te stesso meglio di chiunque perché ci convivi da sempre.

Non esiste nessuno che ti conoscerà meglio soprattutto dopo una visita da 10 minuti. Si potrà dirti cosa mangiare e cosa no per raggiungere il tuo obiettivo ma non può farti cambiare l’atteggiamento mentale.

Tutto sta nella mente, la mente quando è settata bene siamo capaci a fare cose straordinarie, e far andare peso in eccesso è un punto di partenza molto fattibile per TUTTI quanti, basta volerlo.

Il giusto atteggiamento mentale

Comincia dal parlare bene al tuo corpo, comincia ad eliminare parole tossiche, come ad esempio “perdere peso”, se usi la parola “perdere”, questa è un’espressione negativa che mette la mente nella posizione di riguadagnare per contro bilanciare la perdita.

E dopo un pò nel tuo subconscio senza volerlo, riacquisti tutti i grammi che hai lasciato andare. Comincia a pensare diversamente, comincia a studiare per capire come vivere meglio, le informazioni sono a portata di tutti.

La condivisione ha un potere illimitato

La missione del nostro blog è condividere le informazioni da fonti autoritarie nel campo della nutrizione e del benessere.

Cercheremo di condividere cioè che riteniamo più importante da sapere per costruire una cultura alimentare, che mette la nostra mente nella modalità giusta quando scegliamo cosa mangiare ogni giorno senza avere i soliti rimorsi di coscienza.

Oggigiorno le scelte non mancano, siamo invasi da industrie di cui alcune l’unico scopo loro è il lucro, ma se adesso abbiamo casi di intolleranza alimentare, è perché negli anni scorsi ci hanno messo di tutto nel cibo e non siamo predisposti geneticamente a digerirlo.

La colpa è sempre del consumatore ovviamente, dobbiamo sapere i basilari, saper leggere l’etichetta, capire perché il Bio costi di più! non fermiamoci solo al numero in euro, ma paragoniamolo sempre al suo valore nutrizionale.

Va bene l’emozione, perché il cibo è emozione, ma facciamo lavorare anche la nostra mente logica per non essere vittime della nostra ignoranza.

Il cibo è emozione e come tale deve rimanere, usiamolo al nostro favore per stare bene e non stare male. Dipende sempre qual’è il nostro obiettivo e se vogliamo davvero raggiungerlo, tutto parte da li … dalla nostra mente!